Il modello dell’equivalenza, elaborato dall’antropologa Pat Patfoort, offre uno strumento concreto ed efficace per imparare a decodificare la struttura delle situazioni di conflitto, favorendo la consapevolezza delle posizioni che si contrappongono e aiutando a trovare soluzioni orientate in modo nonviolento.

Si tratta di imparare a “Difendersi senza aggredire”. La chiara lettura delle dinamiche conflittuali aiuta ad aumentare la consapevolezza dei propri modelli interiorizzati e delle credenze rispetto al conflitto; evitare di attivare inconsapevolmente escalation o catene di conflitto; migliorare la capacità di negoziare con i diversi interlocutori. Durante il laboratorio sperimenteremo alcuni strumenti di trasformazione nonviolenta del conflitto proposti nel modello dell’equivalenza, prima su casi “studio” e poi su casi di conflitto proposti dai/dalle partecipanti.

Chi condurrà l’incontro?

Cristina Banzato è assistente sociale, formatrice e facilitatrice di gruppi in ambito nonviolento; socia fondatrice della sezione italiana di Peace Brigades International; sul metodo dell’equivalenza ha seguito un percorso formativo pluriennale di gruppo supervisionato da Pat Patfoort.

Quando e dove?

20-21 Ottobre 2018
Xena – Centro scambi e dinamiche interculturali, Via Citolo da Perugia 35, 35137 Padova.

Ti interessa questo incontro?

iscriviti!